Fba: avvisi e accordo 2016

Il CdA del Fondo Banche Assicurazioni ha varato tre nuovi Avvisi, che troverete in dettaglio nel sito www.fondofba.it . Le aziende potranno presentare le richieste di finanziamento a partire dal 18 aprile.
Gli Avvisi comprendono:
1) L’avviso 1/2016, di 46 milioni di euro, che consente di presentare piani aziendali, settoriali e territoriali. Le richieste massime di finanziamento sono, come sempre, correlate al numero di dipendenti dell’azienda (v.punto 2.2 dell’Avviso), che può presentare anche più piani, ciascuno dei quali non può superare il valore di 2 milioni di euro
2) L’Avviso 3/2016, di 8 milioni di euro, riservato alle imprese con un numero di dipendenti non superiore a 500, che possono presentare piani con una richiesta massima non superiore a 300.000 euro
3) L’Avviso 2/2016, di 8 milioni di euro, che consente la presentazione di piani individuali. Ogni impresa può presentare anche più piani, ciascuno per un finanziamento massimo di 3.000 euro, correlati al numero dei dipendenti (v.punto 3.2 dell’Avviso).
I piani, come sempre, non saranno considerati ammissibili se non saranno accompagnati da un ACCORDO SINDACALE, che per i Piani aziendali dovrà essere sottoscritto tra impresa e rappresentanti dei lavoratori presenti in azienda delle OO.SS.di categoria aderenti a CGIL, CISL, Uil e, in caso non siano presenti, tra impresa e le OO.SS. di categoria a livello territoriale.
La NOVITA’ PRINCIPALE di questi avvisi risiede nella possibilità, per i Piani di Gruppo, di stipulare un Accordo tra l’impresa e le Delegazioni sindacali di Gruppo o i coordinamenti di gruppo, in base all’Accordo siglato il 15 marzo 2016 tra le parti sociali del credito e delle assicurazioni (v. Allegato). Tale accordo prevede inoltre che, nelle aziende dove non siano formalmente costituite Delegazioni o Coordinamenti di gruppo, vengano costituiti a livello di gruppo appositi “organismi paritetici sulla formazione”, che condividano il piano formativo ovvero sottoscrivano un accordo.
L’accordo suddetto fa salve le informazioni da fornire in via preventiva agli organismi sindacali aziendali, nei termini previsti dagli Avvisi di FBA.
Dato che l’accordo prevede inoltre , come norma transitoria, che per un periodo di 24 mesi dal 15 marzo 2016, i piani possano essere presentati anche con accordi siglati da Delegazioni o Coordinamenti di gruppo, anche dove non siano ancora costituiti “organismi paritetici sulla formazione”, è importante che le strutture della Fisac e in particolare i coordinamenti di gruppo e le RSA, si attivino fin d’ora per arrivare a costituire gli organismi paritetici sulla formazione laddove non esistano ancora.
Restiamo a disposizione per ogni chiarimento.

P. il Dipartimento Formazione
Cinzia Ongaro

avvisi

accordo

Back to top button