Creval: pressioni e action plan 2017 – 2018

Pressioni commerciali. In data odierna le OO.SS. del Gruppo Creval hanno incontrato l’Azienda in merito all’applicazione dell’Accordo nazionale siglato l’8 febbraio 2017 sulle politiche commerciali.
Nel corso dell’incontro le OO.SS. hanno sottolineato l’esigenza di valorizzare ruolo e percorso professionali dei colleghi, mediante cultura delle regole e prevenzione dei comportamenti non conformi.

Informazione adeguata, chiara e trasparente, formazione di qualità, modelli di comunicazione, a partire da mail, telefonate, riunioni nel rispetto degli orari di lavoro e della dignità delle persone, e conseguenti riconoscimenti economici, sono alcuni dei passaggi con cui ci siamo confrontati con l’Azienda e che avranno un seguito in un apposito incontro previsto entro la prima metà di maggio anche con la presenza della Direzione Commerciale.

Action Plan 2017-2018

Informativa chiusura agenzie, aperture Bancaperta, stabilizzazioni. Sempre in data odierna le OO.SS. del Gruppo Creval hanno ricevuto un’ulteriore informativa relativa alla prossima chiusura di 30 agenzie, alle chiusure pomeridiane di alcune agenzie e alle stabilizzazioni dei colleghi neoassunti.

Questo l’elenco delle filiali, presentato dall’Azienda, che saranno chiuse nel fine settimana del 20-21 maggio 2017. (vedi tabella allegata)

Alle 30 agenzie di cui sopra, si sommano le seguenti 4 agenzie che, dal 24 aprile p.v., ridurranno la propria attività di cassa alla sola fascia mattutina: Agenzie di Albino, Verdello, Romano di Lombardia e Omate. Al pomeriggio presteranno attività di sola consulenza.

Le filiali a oggi trasformate in filiali Bancaperta sono le seguenti:

  • Sondrio Ag. 2
  • Trento Ag. 2
  • Codogno (LO)
  • Montefiascone (VT)
  • Agira (Butera CL)

Entro la fine di maggio si aggiungerà Lecco Ag. 1.

Per quanto riguarda le stabilizzazioni dei giovani colleghi, su un obiettivo complessivo di 35 al 31/12/2017 e altrettante al 31/12/2018, ad oggi risultano stabilizzate a tempo indeterminato 22 risorse, 19 del Credito Valtellinese e 3 del Credito Siciliano.

Rimaniamo a disposizione per qualsivoglia chiarimento.

È stata infine affrontata la questione del riconoscimento economico, già formalizzata nelle scorse settimane, e che verrà approfondita nel corso dei prossimi incontri con l’Azienda.

Cordiali saluti.

Scarica il comunicato con tabella

Back to top button