CariChieti: siglato l’accordo su esodo

Ieri sera (13 aprile) si è concluso il percorso che ha visto le organizzazioni sindacali e l’azienda raggiungere un accordo al termine di una trattativa non facile, destinata a consentire l’esodo volontario delle lavoratrici e dei lavoratori della nuova CariChieti.

Oltre ad aver scongiurato l’utilizzo della legge 223/91, i punti salienti dell’accordo siglato sono così riassumibili:

  • Bacino di applicazione degli esodi ampliato fino al 31 dicembre 2024
  • Incentivazione prevista per agosto ed opzione donna
  • Premio di tempestività per l’adesione all’esodo entro il 5 maggio 2017 ed oneri aggiuntivi a carico di coloro che non avanzeranno la richiesta pur avendone i requisiti
  • Regolamentazione del lavoro part-time
  • Formata la gestione e la fruizione delle ferie, permessi, ex festività e banca ore pregressi e futuri
  • Rivisitazione della mobilità territoriale con previsione di indennità economica
  • Riconoscimento della centralità della formazione anche ai fini della riconversione, riqualificazione e sviluppo professionale di tutti lavoratori
  • Confermate le indennità della reggente e dei vice
  • Confermate le previsioni del C.I.A. come da articolo 10 del verbale di accordo conclusivo del 18 dicembre 2015

Scarica il testo dell’accordo