Creval: pronta la piattaforma welfare

PRONTA LA PIATTAFORMA WELFARE – In data 10/10/2019 le OOSS del gruppo Creval hanno incontrato l’Azienda per la presentazione della Piattaforma Welfare da parte del fornitore individuato nella società Easy Welfare.
La piattaforma sarà operativa a partire dal 18 ottobre con il rilascio delle credenziali ad ogni collega.L’azienda ha emanato in data odierna apposita circolare con relative istruzioni applicative che com- pariranno anche sulla piattaforma.

Prime informazioni in pillole

  • Come a tutti noto la somma a disposizione sarà di € 600 come previsto dall’accordo sindacalePremio Welfare sottoscritto lo scorso luglio
  • Tale somma sarà disponibile ed utilizzabile fino a tutto il 2020 (fino a fine anno la scadenza che sarà mostrata nella schermata della piattaforma sarà quella del 31/12/2019, successiva- mente sarà aggiornata al 31/12/2020).
  • Importante ricordare che la somma può essere spesa anche pro quota ed in più modalità prescelte.
  • Gli importi utilizzati godranno dell’esenzione fiscale in riferimento alle previsioni delle norma-tive fiscali vigenti. Si ricorda che la quota rimborsata non potrà essere detratta in sede didichiarazione dei redditi, ma solo l’eventuale residuo.

Prestazioni e servizi

Sulla piattaforma saranno presenti servizi ed opportunità di spesa che vanno a soddisfare le più svariate esigenze e che di seguito elenchiamo, a titolo meramente di esempio, con la relativa modalità di rimborso o acquisto:

  1. ISTRUZIONE: scuole di ogni ordine e grado, mense scolastiche, pre e dopo scuola, centri estivi ed invernali, testi scolastici
  2. ASSISTENZA A FAMILIARI: Spese sostenute per l’assistenza di familiari e parenti anziani onon autosufficienti (badanti)
  3. MUTUI: Interessi su mutui per acquisto, costruzione e ristrutturazione prima e seconda casa
  4. ABBONAMENTI TRASPORTO PUBBLICO
  5. PREVIDENZA INTEGRATIVA: versamento integrativo al proprio fondo di previdenza complementare
  6. SPORT, CULTURA E TEMPO LIBERO: abbonamenti palestra, viaggi, corsi formazione, concerti, biglietti aerei
  7. FRINGE BENEFIT: beni e servizi in natura mediante carte prepagate (gift card) di aziende convenzionate

Per i punti 1, 2 e 4 il rimborso della spesa, dietro presentazione del relativo giustificativo, avverrà con apposita voce in busta paga, mentre gli interessi passivi su rate mutui in scadenza saranno rimborsati con accredito sul conto corrente del collega nello stesso giorno di scadenza. Per il tra-sporto pubblico saranno ammesse spese sostenute fino all’anno precedente (2018) mentre le spese di istruzione e di assistenza fino a due anni precedenti (2017).

Le spese di sport, cultura e tempo libero potranno essere sostenute con l’emissione di voucher che consentiranno all’esercente convenzionato di essere rimborsato direttamente da Easy Welfare; sem-pre con un’apposita area della piattaforma sarà possibile proporre il convenzionamento di esercenti che non risultano nella lista.

L’area “fringe benefit” prevede l’utilizzo delle somme tramite Gift Card o buoni elettronici emessi dalle società convenzionate, a solo titolo di esempio citiamo Amazon per gli acquisti on line ed idistributori di carburante Q8. Per questa modalità di spese è bene ricordare che l’importo spendibile,per rimanere in area di esenzione fiscale, non può superare il limite di € 258 annui. Per l’anno incorso sarà quindi possibile scaricare tale importo entro il 31/12/2019 (le spese con relativi buoni e card potranno avere scadenza oltre fine anno in base a quanto riportato nel titolo) per poi effettuare nuovamente tale opzione dai primi di gennaio 2020. Eventuali colleghi che già usufruiscono di tale tipologia di beneficio per eventuali erogazioni aziendali in busta paga vedranno il loro importo diret- tamente ridotto sul portale Easy Welfare.

Eventuali importi residui non spesi entro il 31/12/2020 saranno versati al fondo di previdenza inte- grativa al quale il collega aderisce.
Sulla piattaforma web saranno sempre visibili il plafond residuo e le modalità di contatto con l’assi-stenza dedicata (call center, chat interattiva, form di interlocuzione).

Nelle prossime settimane partirà la procedura sindacale per la cessione di Inpegno a Custodia Va-lore, si avvierà il confronto sindacale per la rinegoziazione dell’istituto dei mutui convenzionati ai dipendenti del Gruppo e si riunirà la Commissione Politiche commerciali (leggasi pressioni) e la Commissione Formazione.

Vi terremo come sempre informati

Welfare aziendale – Breve Guida