Antiriciclaggio: registro titolari effettivi

È in pubblica consultazione nel Sito della V Direzione Dipartimento del Tesoro lo schema di Decreto del Ministero Economia e Finanze, in collaborazione con il Ministero dell’Industria e dello Sviluppo Economico, che riguarda il Registro della titolarità effettiva delle Imprese dotate di personalità giuridica, delle Persone giuridiche private, dei Trust e degli Istituti e Soggetti giuridici affini. La consultazione si prefigge lo scopo di acquisire valutazioni, osservazioni e suggerimenti al fine della predisposizione del Decreto stesso (dt.segreteria.direzione5@dt.tesoro.it entro il 28 febbraio corrente anno).

La Bozza contiene la definizione di titolare effettivo dei Soggetti di cui sopra ed a cui gli Amministratori delle Imprese dotate di personalità giuridica, il Fondatore (qualora ancora in vita) od i Soggetti a cui è attribuita la rappresentanza e l’amministrazione delle Persone Giuridiche private ed il Fiduciario di Trust odi Istituti affini si dovranno rifare per effettuare le comunicazioni antiriciclaggio.

Questi Soggetti devono acquisire dati/informazioni relativi alla propria titolarità effettiva e li devono comunicare entro il 15 marzo 2021 all’Ufficio del registro imprese a mezzo comunicazione unica d’Impresa,  per l’iscrizione e conservazione nella Sezione dedicata del Registro.

I Soggetti interessati la cui costituzione è successiva al 15 marzo 2021, invece, provvederanno alla comunicazione entro 30 giorni dalla loro costituzione. Spetterà alle Camere di Commercio l’accertamento e la contestazione della violazione dell’obbligo di comunicazione dei dati/informazioni sulla titolarità effettiva, irrogando, se del caso, una sanzione amministrativa (da 103 a 1.032 euro, ridotta di un terzo se comunicati nei 30 giorni successivi alla scadenza).

Ricordiamo che il Registro dei Titolari Effettivi era molto atteso dai Soggetti Obbligati (tra cui Banche ed Assicurazioni) obbligati alla normativa antiriciclaggio.

Back to top button