UBI: emergenza COVID-19, aggiornamento 4 marzo 2020


GRUPPO UBI – Emergenza COVID-19
Tavolo permanente Sindacati/Azienda: aggiornamento 4 marzo 2020

Nella riunione odierna si è fatto il punto sulle misure in vigore nel Gruppo:

SMART WORKING: i dati aggiornati al 3 marzo contano oltre 1.300 nuove domande di attivazione a partire dall’inizio dell’emergenza. Oltre 1.000 sono già le nuove concessioni che aumentano via via. Al momento le domande rifiutate rappresentano solo circa lo 0,3%.
Ricordiamo che in questa fase si concede unicamente la possibilità di lavorare da domicilio evitando gli spazi di co-working, che lo SW è previsto solo per gli uffici di Direzione/Centri servizi di tutte le società del Gruppo ed è consentito prioritariamente a chi risiede o lavora nelle zone “rossa”o “gialla”o ha figli in età scolare interessati dai provvedimenti di chiusura delle scuole. In questa fase di emergenza non viene considerato il limite di 10 giorni mensili.

KIT DI PROTEZIONE: sono raddoppiati negli ultimi giorni i kit distribuiti nelle zone “rossa” e “gialla” (circa 2.500 mascherine, 20.000 guanti e 2.200 gel). La distribuzione continua in relazione alla consegna da parte dei fornitori.
Come ulteriore implementazione, tutte le cassette di primo soccorso, saranno integrate con almeno due mascherine di protezione.

PULIZIA LOCALI AZIENDALI: l’implementazione della pulizia in termini quantitativi e qualitativi sarà estesa a tutto il territorio nazionale a partire dalla prossima settimana anche in funzione dell’esigenza di adeguamento delle imprese di pulizia.
Ricordiamo che livelli di pulizia inadeguati vanno comunicati (a cura dei responsabili delle unità operative) alle strutture aziendali preposte (in primo luogo attraverso l’apertura di un ticket).

Per consentire una sempre più efficace protezione dei colleghi e della clientela, sono in corso di valutazione ulteriori misure proposte anche grazie alle segnalazioni ricevute dai Sindacati, quali, ad esempio, cartellonistica e indicazioni alla clientela per il mantenimento delle distanze durante le operazioni di sportello, l’estensione ulteriore dello SW, dotazioni personali di strumenti di lavoro attualmente in condivisione (es. cuffie con microfono).

Ricordiamo tutte le misure già previste e comunicate con nostro volantino del 28 febbraio scorso per i genitori coinvolti nella chiusura delle scuole.

E’ disponibile – all’interno della intranet aziendale – la pagina dedicata alle disposizioni in vigore in materia di “Coronavirus”, con notizie ed indicazioni utili per i dipendenti e la descrizione delle misure attivate.

Bergamo, 4 marzo 2020

Fabi – First/Cisl – Fisac/Cgil – Uilca/Uil – Unisin
Coordinamenti Gruppo UBI

Back to top button