UnipolSai – COMUNICATO 13 MARZO – EMERGENZA COVID-19

Gruppo Unipol – da lunedì si estende il lavoro agile da casa

 

Si è conclusa la riunione di oggi tra l’Azienda e le Organizzazioni sindacali.

Finalmente dopo le incessanti sollecitazioni del Sindacato e di migliaia di Colleghe e Colleghi, in questa riunione si sono chiarite le disposizioni aziendali in essere e quelle in divenire, in coerenza con i due concetti a cui l’Azienda fa attualmente riferimento:

  1. Non sospensione dell’attività assicurativa (business continuity), come da disposizioni DPCM
  2. Favorire il più possibile l’utilizzo del lavoro da casa, sino a raggiungere progressivamente nel corso della prossima settimana l’80% dei dipendenti, ricorrendo a:
  • Pc aziendali affidati
  • Pc di proprietà dei Dipendenti, connessi in remoto con i sistemi e applicativi aziendali (BYOD) o sistemi VDI, che replicano il desktop del pc aziendale in quello di casa.

L’analisi della Survey aziendale è ancora in corso (oltre 8.200 Dipendenti hanno già risposto). Questa sarà utilizzata per incrementare progressivamente la platea di lavoratori da casa secondo le possibilità tecniche appena descritte, a cui seguirà una email di conferma per l’attivazione della procedura.

I criteri di assegnazione dei pc aziendali per ora terranno conto della massima presenza, per garantire la così detta “business continuity“.

A questo proposito abbiamo esortato nuovamente l’Azienda a fornire il maggior numero di pc possibile, in modo da andare incontro a tutte le richieste.

Ad oggi si contano 180 pc distribuiti tra tutti i Contact Center del Gruppo e altri 260 in arrivo nella prossima settimana.

A tal proposito, sono tuttora in corso approfondimenti tecnici, pertanto tutto il personale dei Contact Center che abbia ricevuto pc (anche già attivo), DOVRA’ comunque attendere l’autorizzazione dal proprio Responsabile di ufficio.

Il personale amministrativo che già sia in possesso di pc aziendali configurati, attivi e con VPN abilitata invece, da Lunedì, dovrà svolgere la prestazione lavorativa dalla propria abitazione, senza aspettare autorizzazione.

Abbiamo anche chiarito che spetta il Buono Pasto anche a coloro che lavorano da casa qualora il proprio orario lo preveda, in coerenza con l’accordo S.W. Pilota recentemente sottoscritto dal Sindacato.

 

Chi lavorerà da casa avrà altresì la possibilità di utilizzare gli istituti straordinari previsti dalla Com aziendale che riguardano la tipologia Genitori figli sotto 14 anni (ferie + permessi non retribuiti) .

 

Dotazioni igieniche di Sicurezza

L’Azienda sta provvedendo alla distribuzione dei saponi igienizzanti del tutto comparabili al gel idroalcolico, il cui approvvigionamento è tuttora limitato da continue requisizioni per esigenze sanitarie primarie. Anche su questo stiamo pressando l’Azienda per una più rapida distribuzione e sostituzione dei presidi sanitari esauriti.

 

Chiusura Mense e Bar

Disposta direttamente dalla società Camst

 

Altre informazioni

Ferie collegate a malattia: occorre sempre certificato medico (come sempre)

Autocertificazione per percorso casa-lavoro:

Potete scaricare ed utilizzare quella presente su Futura che vi alleghiamo

 

In questi giorni continueremo a seguire il più possibile capillarmente nelle diverse Sedi del Gruppo l’evolversi della situazione, verificando che da lunedì l’estensione del lavoro agile si estenda progressivamente come descritto e che nelle diverse strutture non si verifichino comportamenti difformi.

 

Il Sindacato ha come priorità assoluta la salute di TUTTE e TUTTI NOI e la tutela del lavoro!

 

Vi ringraziamo per la collaborazione e comprensione dimostrata e per tutti i suggerimenti pervenuti e che ci manderete.

 

FISAC CGIL GRUPPO UNIPOL

 

 

 

Back to top button