Creval: rotte le trattative sul PAV 2019 e indetto lo stato di agitazione

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca Unisin nuovo logo

Brioches per i manager
briciole e disagi per i lavoratori?

NON CI STIAMO!

ROTTE LE TRATTATIVE SUL VAP

Dopo 22 giorni di trattativa e 5 incontri sul tema VAP 2019 l’azienda continua a proporre una cifra irricevibile per i dipendenti neanche lontanamente avvicinabile a quanto già stanziato a bilancio per premiare l’AD e il management, e addirittura più bassa rispetto al premio welfare dello scorso anno.

NON HA PIU’ SENSO A QUESTO PUNTO PER LE OO.SS. CONTINUARE UN CONFRONTO DI FATTO MAI INIZIATO

Riscontrando anche un clima aziendale sensibilmente peggiorato, con politiche commerciali e gestionali scaricate in modo irresponsabile sulle spalle dei colleghi, si è pertanto deciso di ritirare le delegazioni sindacali ed interrompere immediatamente tutte le Relazioni Industriali con l’azienda, dichiarando lo

Stato di Agitazione

Vi terremo informati sulle prossime iniziative di mobilitazione che riterremo tempo per tempo necessarie.

Delegazioni Sindacali del Gruppo bancario Credito Valtellinese
FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UILCA – UNISIN


ALLEGATO: Lettera delle OO.SS. di sospensione delle relazioni sindacali

Back to top button