Legalità: avvio del “Concorso di Idee” 2020

Lo scorso 23 gennaio, a Benevento, si è dato il via ad un concorso di idee sull’utilizzo del denaro contante e della moneta elettronica proposto dalla Fisac Cgil insieme con il Dipartimento Demm della locale Università Unisannio. Saranno premiati i due migliori lavori di tesi di laurea magistrale sul tema, con un premio di 800 euro cadauno.

L’obiettivo dichiarato è stimolare l’approfondimento sull’uso del danaro oggi e, soprattutto, la progettazione di soluzioni concrete, innovative, volte a ridurre gli effetti degenerativi sociali, economici e politici legati all’uso illecito della moneta contante, con la salvaguardia, allo stesso tempo, dei diritti di privacy e riservatezza dei cittadini. Il concorso tenta un’approccio multidisciplinare, coinvolgendo sia l’aspetto giuridico che quello normativo che economico.

Per questo motivo, il percorso sarà accompagnato da seminari/workshops tematici, aperti anche ai lavoratori del Settore, utili per degli approfondimenti specifici, e funzionali ai candidati per redigere analisi ed elaborati più completi ed significativi.

Il primo di questi seminari, in ambito giuridico, sul tema de “I percorsi legislativi concernenti la riduzione del denaro contante e la lotta al riciclaggio” si è tenuto il 23 gennaio alle ore 10.30, presso l’aula Ciardiello dell’Università in via delle Puglie, con relatori la prof.ssa Roberta MONGILLO, l’avv. Francesco LUONGO, Presidente nazionale del Movimento Difesa del cittadino e Maurizio TESTA, coordinatore del Dipartimento Legalità della Fisac nazionale.

Buona la partecipazione degli studenti, che hanno ascoltato i relatori non solo descrivere le peculiarità della fattispecie giuridica del reato, ma allargare la discussione alle problematiche di tipo concreto, che coinvolgono tanto i comuni cittadini che gli operatori del settore.

Considerato l’orario e tenuto conto dell’importanza del tema – che coinvolge direttamente i dipendenti degli istituti bancari e delle compagnie di assicurazione, e che è particolarmente sentito da questi lavoratori -, e proprio per facilitarne la partecipazione, l’iniziativa è stata preceduta da un ulteriore seminario di approfondimento sulla normativa antiriciclaggio, a cura del solo Maurizio Testa, il 22 gennaio, alle 17.00, presso la CGIL di Benevento, in via Leonardo Bianchi 9.

Anche in questo caso si è ottenuto un discreto coinvolgimento di dipendenti bancari e assicurativi, che hanno ascoltato con interesse la relazione sul tema, di taglio ovviamente più pratico rispetto alla discussione svoltasi all’Università, e che hanno posto diverse domande sul tema, alle quali si è fornito risposte adeguate.

Ci auguriamo lo stesso interesse e la medesima partecipazione anche agli altri due seminari già programmati, che si svolgeranno sempre in aula Ciardiello, su temi di carattere più strettamente economico e di sicurezza informatica:

  1. il 25 febbraio, alle ore 11.00, il prof. Aaron VISAGGIO parlerà de: “La sicurezza dei pagamenti telematici”;
  2. il 24 marzo, alle ore 16.00, si tratterà:”L’analisi socio-economica rispetto all’impatto sui soggetti deboli delle nuove tecnologie di pagamento”,con la prof.ssa Vittoria FERRANDINO e il prof. Emiliano BRANCACCIO.

Quanto sopra, con riserva di integrazione e/o reiterazione delle tematiche, considerato anche la data di conclusione del concorso, prevista in bando al 20 maggio p.v. e che verrà probabilmente prorogata, su richiesta dell’Università e per garantire un maggior approfondimento dei lavori.