BNL: tre accordi per ripartire

    VAP, WELFARE, Formazione Finanziata e Godimento delle permissività. Dopo 12 mesi dove il confronto sindacale nella nostra azienda non aveva trovato il giusto binario e dove ci sembrava di parlare lingue diverse, le Organizzazioni Sindacali hanno trovato gli spazi che servivano per firmare accordi con la direzione aziendale. Il confronto non è stato facile ed è durato quasi un mese. Un mese che è servito per ristabilire delle basi di dialogo e superare le diffidenze dovute alle rigidità mostrate in questo anno. Rigidità dovute anche a richieste ritenute ingiustificabili che non hanno consentito un negoziato aperto e franco. Nei 2 giorni appena conclusi le parti hanno provato a sgomberare il tavolo da risentimenti e valutazioni che avrebbero potuto allontanare definitivamente le rappresentanze. Questo non significa “rivedere” le posizioni sostenute nel recente passato. Ma si è ritenuto necessario un atto di responsabilità per portare dei risultati alle lavoratrici e ai lavoratori. A suggellare questo “nuovo corso” – che come Sindacato auspichiamo si consolidi – anche un breve ma intenso incontro tra le Organizzazioni Sindacali e L’AD Elena Goitini. Ma andiamo con ordine. INCONTRO CON AD: Nelle more dell’intenso negoziato avuto in questi due giorni le Organizzazioni Sindacali hanno ritenuto importante avere …

    Il governo attenziona BNL

    Partnership/Cessione con Accenture… Venerdì 29 aprile l’azienda ha comunicato alle lavoratrici e ai lavoratori nel perimetro della cessione oggetto dell’operazione SAVOY che ci sarebbe stato uno slittamento degli effetti della procedura (la cessione appunto) a causa di “una richiesta di ulteriori informazioni da parte delle autorità competenti nell’ambito della cosiddetta procedura Golden Power”. La stessa comunicazione è stata data telefonicamente dalle relazioni industriali alle rappresentanze sindacali specificando che “le ulteriori informazioni” richieste fossero afferibili ai flussi dati da BNL ad AST. Per Golden Power si intende (in parole povere) il diritto di uno stato a difendere i propri interessi e per questo a porre veti su operazioni societarie qualora vi fossero le condizioni. Di fatto la disciplina ha sostituito la Golden Share. La disciplina di cui sopra è stata applicata al settore assicurativo e finanziario sul finire del 2021 e quindi c’è pochissima letteratura in merito. Le scriventi organizzazioni sindacali dall’inizio hanno criticato le esternalizzazioni in atto, ponendo in essere diversi interventi con la politica, presidi, due scioperi ed arrivando a non firmare ben 3 importanti accordi (tra i quali proprio la cessione dei 7 rami d’azienda destinati ad Accenture). Le motivazioni della contrarietà sono state di ordine politico e …

    BNL: rischio STRESS? La Banca risolve in 3 minuti

    In meno di 3 minuti, un video su echonet ci racconta la valutazione dello stress lavoro correlato fatta sui dipendenti BNL nel 2021. Un minuto dedicato alla metodologia utilizzata, un minuto dedicato alle criticità emerse e meno di un minuto per le azioni di miglioramento da intraprendere, azioni totalmente scollegate dai risultati presentati e non condivise con gli RLS. Emerge un rischio stress lavoro correlato “globalmente” moderato, ma alto per chi sta al commerciale: i colleghi di rete sono allo stremo e anche la rilevazione aziendale non può fare a meno di registrarlo. A fronte di ciò quali azioni di miglioramento? Monitoraggio delle pressioni commerciali improprie e verifica del rispetto del protocollo vigente in materia ? NO Assunzioni in rete per diminuire i carichi di lavoro? NO Miglioramento nell’organizzazione del lavoro? È sotto gli occhi di tutti il peggioramento dei processi dopo la recente ristrutturazione. No, niente di tutto questo: per l’azienda è troppo complicato concedere al lavoratore quello di cui ha veramente bisogno, quella considerazione e attenzione al benessere psico-fisico che chiede ormai da tempo, troppo tempo. Al contrario, è molto più facile convincere il lavoratore che è lui stesso la causa dei suoi mali, inadeguato nella comunicazione, nel comportamento …

    Gruppo BNL

    BNL: una nuova fase – VAP e Pendolarismo

    BNL: una nuova fase – VAP e Pendolarismo

    La difficile strada per ritornare ad un dialogo costruttivo. È ormai prossimo uno scenario inedito per la nostra azienda, uno…
    BNL Toscana e Umbria: se questo è lavoro

    BNL Toscana e Umbria: se questo è lavoro

    Ci stiamo chiedendo da un mesetto oramai, se questo è lavoro, se c’è un limite al peggio, se in fondo…
    BNL: la banalità del male

    BNL: la banalità del male

    Questo l’invito ricevuto dalle colleghe e dai colleghi del mercato individuals per il giorno 2 marzo 2022. Si parla di…
    BNL: Il re è nudo

    BNL: Il re è nudo

    L’azienda dichiara conclusa la procedura relativa alla cessione dei 7 rami del back office senza alcun accordo. Consapevoli della propria…
    BNL – Toscana Umbria: restituiamo i biscotti

    BNL – Toscana Umbria: restituiamo i biscotti

    Incredibile strafottenza da parte della multinazionale!! Nonostante 2 giornate di sciopero, presidi in tutta Italia, manifestazioni, solidarietà da parte di…
    BNL, verso la rottura definitiva

    BNL, verso la rottura definitiva

    COMUNICATO STAMPA Le segreterie nazionali di Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin contro la cessione dei lavoratori: «Senza…
    BNL: Terzo incontro procedure APAC

    BNL: Terzo incontro procedure APAC

    Si è svolto in data odierna un nuovo incontro con l’azienda per la procedura Backoffice, nel quale si è aperto,…
    BNL: non ci divertiamo e non è il momento dei giochetti

    BNL: non ci divertiamo e non è il momento dei giochetti

    Si è svolto ieri il primo incontro nelle more della procedura art. 47 aperto con lettera datata 5 gennaio 2022…
    Back to top button